..caciarona, improvvisata. Ma e’ anche..

silvia Silvia Songini, 42 insegnate di tedesco per stranieri

Da dove vieni?
Sono nata a Roma, ma sono cresciuta a Osio Sotto provincia di Bergamo

Come mai ti trovi in Germania?
Nel 2004, dopo la Laurea in Lingue e Letterature Straniere, avevo iniziato a lavorare in Italia. Nel settore turistico, ma era una “ lavoro di merda “ mi sono persino ammalata. Mi sono detta basta. Vado in Germania “ o ora o mai piu’ “ . Vivere in Germania era il “ sogno “. E’ un amore nato ai tempi dell’adolescenza, credo, avessi 15 o 16 anni, per strada sentii delle persone che parlavano una lingua straniera. Per me era musica, capii che era Tedesco. Mi piacque a tal punto che decisi di studiarla e da li la voglia di venire un giorno qua. Cosi quando mi trovai in quella situazione, mi sono cercata qualcosa da fare in Germania, prima Bonn, ma era sempre nel settore turismo. Ma anche qua non mi sentivo a mio agio. Cosi ho deciso di muovermi verso Colonia una citta’ molto piu’ grande e ho iniziato a fare l’insegnate di Italiano per stranieri. Nel 2013 per ampliare le possibilita’ di insegnamento sono diventata insegnate di Tedesco per stranieri. Oggi insegno negli Integrationkurs.

Come ti sentivi?
Mi sono trovata e sentita benissimo, volevo fortemente stare in Germania, certo all’inizio c’e’ lo shock culturale, dovuto soprattutto alla lingua, anche se io il Tedesco l’ avevo studiato. Ma c’e’ sempre un mondo di mezzo tra lo studio di una lingua e parlarla, poi la pronunica tipica di qua, per non parlare di quando mi parlavano in dialetto.

Colonia come ti e’ sembrata ?
La conoscevo un po’ c’ero stata in vacanza a 20 anni. Mi ha colpito il fatto che sia una citta’ di fiume, le citta’ di fiume o di mare sono particolari io le definisco “ esotiche “. Mi e’ piaciuta la sua vivacita’, i colori, la gente. Ero cosi entusiasta che mi dicevo vedrai prima o poi rimarrai delusa tutto il mondo e’ paese.

E ne sei rimasta delusa?
No tutt’ altro, continuo a starci bene, da quando vivo qua ho l’impressione di vivere in Europa, dove sono cresciuta io non stavo bene, troppo provinciale, per capirci e’ da dove viene la Lega…Questa e’ diventata la mia casa, ci vivo e mi trovo bene e ci rimarro’

Racconta la tua Colonia? Descrivila.
Colonia e’ dinamismo. Ha una doppia natura ti da’ l’ impressione di un paese, caciarona, improvvisata. Ma e’ anche una citta’ internazionale. Insomma per me Colonia e‘ la quadratura del cerchio, cosa che dovrebbe essere impossibile ma a Köln tutto puo’ succedere

Facebooktwitterredditpinterestmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.