Così si fa !

L’ economia tedesca è forte e continua a produrre ricchezza, talmente tanta che a volte diventa troppa! E il troppo stroppia. Così devono aver pensato i componenenti del Bundesregierung. Pare che negli ultimi anni le assicurazioni sanitarie – Krankenkassen – abbiano incamerato talmente tanti utili da spingere il governo a fare una legge che le obbliga  a diminuire gli importi dei premi assicurativi , con risparmi notevoli.

La GKV-Versichertenententlastungsgesetz stabilisce che l’assicurazione sanitaria pubblica sarà nuovamente finanziata su base paritaria a partire dal 1° gennaio 2019. Ciò significa che i datori di lavoro e i dipendenti,  pagheranno contributi uguali all’assicurazione sanitaria pubblica. Ciò vale non solo – come in precedenza – per l’aliquota contributiva generale, ma anche anche per il contributo aggiuntivo individuale, che ogni compagnia di assicurazione sanitaria determina autonomamente.

Foto: Bundesregierung

Un altra importante novità

I lavoratori autonomi a basso reddito possono aspettarsi in futuro contributi più bassi se sono iscritti  a una assicurazione sanitaria pubblica. Coloro che guadagnano fino a 1.142 euro al mese dovranno pagare solo un contributo di 171 euro al mese a partire dal 2019. Attualmente, il contributo minimo è circa il doppio.

Che dire Chapeau! Da altre parti succede di solito il contrario

Facebooktwitterredditpinterestmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.