“…È una storia un po’ articolata.”

Erica 36 anni, assistente di direzione nel settore pubblico.

Da dove vieni?

Vengo dal Piemonte, sono nata in provincia di Alessandria e ho studiato a Bologna.

Quando sei arrivata?

Nel 2015.

Come mai ti trovi a Colonia?

Per cercare un nuovo inizio, ma anche per la “vicinanza”.

A cosa? All’ Italia?

No, no a Solingen. È una storia un po’ articolata. La decisione di venire in Germania non l’avevo presa da sola. Sia io che il mio compagno per motivi professionali e personali avevamo voglia di cambiare aria. La Germania era stata la nostra scelta finale. Avevo pensato di andare ad Amburgo, per una scuola di specializzazione in criminologia, poi però non sono stata presa. Visto che la storia col mio compagno aveva avuto delle complicazioni – lui è partito prima di me, andando a Solingen – quando ho deciso definitivamente anche io di partire ho scelto Colonia per la “vicinanza” a Solingen, pensando ad un eventuale riavvicinamento e perché sede di un´università, dove avrei potuto specializzarmi.

Come ti è sembrata Colonia al tuo arrivo?

Stupenda, amichevole. Ero appena arrivata in macchina tramite blablacar, mi sentivo come Totò e Peppino a Milano ed invece appena ho chiesto un´informazione, la persona a cui l´avevo chiesta mi ha persino accompagnato a destinazione, dandomi un benvenuto di cuore.

E dopo il tuo arrivo che hai fatto?

Ho deciso di stare qua per un po’ e vedere che succedeva, mi ero data due mesi di tempo. Ho cambiato tre alloggi nei primi tempi, ho fatto la lavapiatti per un mese e poi ho trovato il lavoro che faccio tutt´ora ed ho deciso di rimanere qua anche da sola.

Che sensazioni hai della Germania come ti ci trovi?

Se per Germania si intende Colonia posso solo dire bene. Non conosco altre zone della Germania. Qua sono cambiata, ho imparato a riconoscere e a far rispettare i miei diritti.

Come descriveresti Colonia adesso che ci vivi?

Per me Colonia è come una “donnona”, una matrona accogliente a volte quasi mediterranea, che mi ha aiutato a credere in me stessa -cosa che in Italia non mi è successa-, a volte teutonica.

A cosa ti riferisci?

Può mostrarsi fredda, chiusa e distante. A volte le differenze “culturali” vengono fuori anche a Colonia.

 

Progetti idee per il tuo futuro?

Ho appena comprato casa qua, ho un buon lavoro che mi piace, quindi credo che nel mio futuro ci sarà la Germania. In ogni caso penso di fermarmi a lungo, ma in Italia ci tornerò sempre, almeno in vacanza.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestmail

Un pensiero su ““…È una storia un po’ articolata.”

  1. Magari la signora non è al corrente del gemellaggio Colonia Torino.
    Esiste un “Freundeskreis Städtepartnerschaft Köln – Turin” (http://www.staedtepartnerschaft-koeln-turin.de). Ogni primo giovedì del mese ci incontriamo per un jour fixe in uno dei ristoranti italiani a Colonia (vedi la nostra home page sotto news). Sarà molto benvenuta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.