L’ integrazione inizia dai piedi

20151003_144228 Per alcuni e’ uno shock per altri una piacevole novita’, ma qualunque sia la reazione iniziale, prima o poi si dovra’ attraversare il Rubicone e “rassegnarsi ” a mostrare le estremita’ ogni volta che si varchera’ la soglia di un appartamento. Si le mitiche ” pattine “, che un tempo in Italia erano segno di mariti vessati da mogli maniache della pulizia, in Germania sono la normalita’. Quasi nessuno potra sfuggire al rito di togliersi le scarpe andando a visitare una amico. Non vi salvera’ niente e nessuno. Non ci sono alternative e preparatevi o ad andare scalzi o ad indossare le pattine per gli ospiti. A questa prassi o visto reagire in diversi modi c’e’ lo/a schifato/a che pur di non indossare le pattine-sharing si inventa le scuse piu’ improbabili, da mi piace sentire il freddo a preferisco camminare scalzo fa bene ai piedi, c’e’ quello/a che forzandosi le indossa ma non vede l’ora di sedersi per togliere i piedi dalle pattine e poggiarceli sopra iniziando improbabili discorsi su quanto siano calde ste pattine. Spesso si puo’ trovare all’ingresso una grossa pantofolona con dentro pattine di varie misure ed e’ li che davvero non avrete scampo ci sono tutte le misure. Insomma alla fine non ci sara’ nulla da fare protete sempre consolarvi con l’ idea di aver fatto un piccolo passo verso l’ integrazione 🙂

Facebooktwitterredditpinterestmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.